La via dei borghi 2019

La via dei borghi 2019

Si conclude a Badolato la seconda stagione del progetto La via dei borghi.

Nato dalla sinergia tra le associazioni Il giardino di Morgana e Kalabria Experience (a sua volta germinata dalla Pro loco di Brancaleone), nella versione 2019 quest'idea di turismo lento, si è data come obiettivo quello di andare oltre i confini della provincia di Reggio.

Le sei tappe complessive, suddivise tra primavera ed autunno, hanno preso simbolicamente il via nei superbi borghi di Belmonte e Fiumefreddo in provincia di Cosenza a Marzo per poi trovare conclusione a Dicembre nella provincia catanzarese in quel gioiello che prende il nome di Badolato.

Le restanti quattro tappe, che come le altre hanno fatto visita nei centri in periodi di scarsa affluenza turistica, hanno toccato il cuore dei centri di Bagnara, della città di Sant'Agata di Reggio,  di Ferruzzano e di Palizzi.

Questi i dati podotti in questa seconda stagione:

9 ENTI PATROCINANTI

7 FOTO CONTEST FOTOGRAFICI

11 AZIENDE COINVOLTE

10 ASSOCIAZIONI COINVOLTE

4 PARTNERS UFFICIALI

6 GUIDE E STORICI LOCALI

2 EMITTENTI TELEVISIVE E 13 GIORNALI ON LINE E CARTACEI HANNO PARLATO DI NOI

305 PARTECIPANTI TOTALI

Fuori da intenti autocelebrativi questo breve report vuole solo fissare i punti di questa stagione per conservarne memoria, analizzare le criticità ed affrontare i necessari cambiamenti affinchè nella potenziale terza stagione si raggiungano equilibri migliori e più ambiziosi che permettano di aumentare il respiro del progetto, l'attrattività, la qualità, ed infine la prospettiva economica di tutti i partner coinvolti.

L'idea che sta alla base è quella della crescita collettiva e reciproca che adesso può essere  affrontata solo se il progetto riuscirà ad abbandonare il suo naturale alveo associazionistico per confluire in un progetto turistico imprenditoriale.

Questa sarà la sfida del 2020... un passo alla volta, un borgo alla volta.